055 4977032 - 3496766913 firenze@assopolizia.it

Quale migliore occasione per la consegna ufficiale  del diploma di socio benemerito – a firma del presidente nazionale –  al  Maestro Paolo Conte, della sua presenza a Firenze per il  concerto del 20 luglio?

Una serata davvero indimenticabile;  coloro tra voi che  non l’hanno vissuta potranno cliccare sul link  di seguito, avranno una bella sorpresa:   https://www.firenzepost.it/2017/07/21/firenze-paolo-conte-concerto-ed-emozioni-in-piazza-santissima-annunziata/

Il celebre artista, che è nato e vive ad Asti, da sempre è vicino alla nostra Associazione , di cui condivide idee, programmi e finalità, dimostrando particolare simpatia per la Polizia di Stato. Lo posso affermare con assoluta certezza sentendomi onorato di essergli amico personale da oltre trent’anni, un bel rapporto confidenziale nato durante i miei  anni di carriera trascorsi  tra Liguria e  Piemonte e  cementatosi poi nel corso del tempo, con lui e con sua moglie Egle, per i quali  Graziella ed io siamo affettuosamente Sergio e Lella. Un grande artista, un  uomo eclettico,  di una straordinaria umanità. Laureato in giurisprudenza, è considerato uno dei più importanti e originali musicisti contemporanei; presso la sua città d’origine è anche uno dei <<maestri del Palio di Asti>> avendo dipinto i due tradizionali sendalli raffiguranti San Secondo, per l’edizione 2007 dell’antica festa astigiana che cade di settembre. L’Accademia delle Belle Arti di Catanzaro gli ha conferito la laurea honoris causa in pittura per l’opera multimediale Razmataz. Cavaliere di Gran Croce dell’O.M.R.I. , è stato insignito nel 2011 dalla città di Parigi de la Grande Medaille de Vermeil, massima onorificenza della capitale francese ad un cittadino. Tra i vari riconoscimenti spicca la medaglia d’oro ai benemeriti della cultura  e dell’arte.  L’elencazione dei premi meritati dall’Artista  non si esaurisce di certo  qui. Parlavamo della sua sensibilità e del suo animo filantropico: facciamo cenno, per tutti, ai  tanti concerti e alle iniziative culturali organizzati negli anni nella penisola dall’avv. Paolo Conte a vantaggio degli appartenenti alla Polizia di Stato e ai loro familiari, a cui  gli organi di stampa hanno dato il dovuto risalto.

nella foto  con Paolo Conte  il suo impresario teatrale Rita Allevato e Sergio Tinti